Parcour, un concetto di auto completamente nuovo: efficiente, veloce, adatto ad ogni percorso, per celebrare i 45 anni di Italdesign Giugiaro.

Il riferimento concettuale per questo tipo di vettura non poteva che essere una disciplina sportiva originale, recente ma già conosciuta e praticata in tutto il mondo, il parkour. Il prototipo prende infatti ispirazione proprio dalla disciplina "inventata" da David Belle in Francia negli anni '80 e che ha conosciuto notorietà globale in questi ultimi anni grazie a videogiochi, film d'azione (basti pensare alla sequenza iniziale di 007 Casino Royale) e naturalmente a internet, tutti mezzi utilizzati dalle giovani generazioni, pubblico di riferimento ideale di Parcour.

«Il Parkour nasce come un nuovo modo di vivere e affrontare creativamente un percorso metropolitano - dichiara Fabrizio Giugiaro - I praticanti del parkour, i traceurs, adattano il proprio corpo all'ambiente circostante ricercando, nel loro spostarsi, non tanto e non solo la spettacolarità quanto la massima efficienza. Lo scopo del parkour, quindi, è spostarsi nel modo più efficiente possibile. Con efficiente intendo: semplice, veloce e sicuro, caratteristiche peculiari della nostra vettura». Con un pratico comando posto all'interno della plancia il guidatore può infatti letteralmente adattare la vettura al contesto tra quattro diverse impostazioni, una per la guida confortevole, una per l'off-road, una per le condizioni invernali e, infine, anche una per l'alta velocità in pista. Il sistema elettronico interviene modificando l'assetto, l'altezza da terra e il set del motore.

Parcour è una vettura a due posti, con trazione a quattro ruote motrici, equipaggiata con motore centrale posteriore Lamborghini V10 da 5,2 litri che eroga 550 cv in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in appena 3,6 secondi.

 

Settori coinvolti: CENTRO DI REALTÀ VIRTUALE  | CENTRO PRE-SERIE  | CENTRO STILE  | MODELLERIA  | PROGETTAZIONE  | SPERIMENTAZIONE E VALIDAZIONE

PROGETTO

Parcour Roadster

Una vettura dall'impostazione decisamente sportiva, come la Parcour, pensata per ogni tipo di condizione atmosferica, per ogni tipo di scenario non poteva non avere una versione aperta.

Dicci la tua !